skip to Main Content
L’inizio Di Un’era Costellata Di Successi

L’inizio di un’era costellata di successi

Sedici anni or sono, proprio in questo giorno, Carlo Ancelotti debuttava in Serie A con il Milan. Il resto è storia: 8 titoli (incluse 2 Champions League) e oltre 400 partite da tecnico rossonero.

Erano le 15:00 del 18 novembre 2001. Un giovane Carlo Ancelotti, che iniziava a mettersi in luce come allenatore, aveva appena accettato la panchina del Milan e stava per debuttare in Serie A con il team rossonero. Una partita che segnò l’inizio di un’epoca, forse la più decorata degli ultimi decenni del gigante italiano.

Quel giorno, il Milan non andò oltre il pari contro il Piacenza. Ciononostante, il tempo ha dimostrato che il risultato di quella sera fu solo un incidente di percorso. I tifosi che affollarono le gradinate di San Siro furono testimoni della prima partita di campionato del Milan di Ancelotti. Un incontro che ha cambiato la storia recente del club rossonero e della carriera di Carlo.

Otto titoli e oltre 400 partite

Il tecnico italiano iniziò a forgiare quella che, in ultima analisi, è stata la sua tappa più ricca di successi da allenatore. Alla guida del Milan, infatti, Ancelotti ha conquistato ben 8 titoli. Su tutti, ovviamente, spiccano le due Champions League (2003 e 2007), ma non bisogna dimenticare uno scudetto (2004), una Coppa Italia (2003), una Supercoppa Italiana (2004), due Supercoppe Europee (2003 e 2007) e un Mondiale per Club (2007).

Una tappa che è durata 8 stagioni. Durante questo tempo, Carlo ha diretto il Milan dalla panchina per 420 partite, conquistando 238 vittorie (57% degli incontri). Numeri che ne fanno uno dei tecnici più titolati della storia rossonera.

Back To Top