skip to Main Content
Poker Del Napoli All’Udinese

Poker del Napoli all’Udinese

La squadra di Ancelotti vince (4-2) un incontro segnato dal grande spavento per Ospina, che ha dovuto essere trasferito in ospedale  

La vittoria netta con l’Udinese consentirà alla squadra di Ancelotti di trascorrere la sosta per gli impegni delle nazionali con la tranquillità di chi ha compiuto la missione e potrà utilizzare lo stop per recuperare pedine importanti in vista della fase decisiva della stagione. Ciononostante, la serata è cominciata male al San Paolo, quando Pussetto (Udinese) ha colpito con una ginocchiata involontaria il portiere partenopeo Ospina. Un duro colpo che è culminato, a pochi secondi dal riposo, con il colombiano trasferito in ospedale dopo aver perso i sensi. Per fortuna, tuttavia, dopo la partita Ancelotti ha potuto tranquillizzare tutti sullo stato di salute del suo calciatore: “Siamo tranquilli, non sembra essere nulla di grave. La TAC ha confermato che non ha riportato danni”. Parole rassicuranti. 

L’incidente di Ospina ha aperto la strada ai due goal del Napoli, che portano la firma di Younes e Callejon. Vantaggio che, contro ogni previsione, l’Udinese ha saputo neutralizzare grazie ai bei centri di Lasagna e Fofana. Alla fine del primo tempo, quindi, le squadre sono rientrate negli spogliatoi sul risultato di 2-2 e con il grande spavento per il trasferimento di Ospina in ospedale. Al ritorno dagli spogliatoi e con il suo portiere in buone mani, il Napoli ha ingranato la marcia e dato il via alla goleada con Milik e Mertens sugli scudi. Grazie alle loro marcature, il Napoli ha ottenuto tre punti che la avvicinano un po’ di più alla Juventus e tengono a distanza Inter e Milan.

Back To Top