skip to Main Content

Ancelotti celebra la sua 800ª panchina da allenatore con una rimonta epica e la prima posizione in classifica

Il Real Madrid si impone per 1-2 sul Valencia e si porta già al comando della Liga con due punti di distacco sull’Atletico Madrid.

Questa domenica, allo stadio Mestalla di Valencia, Carlo Ancelotti festeggiava le sue 800 partite da allenatore nei campionati principali, e lo ha fatto come meglio sa fare: una vittoria in rimonta che porta il Real Madrid autoritariamente al comando della Liga. I padroni di casa si sono dimostrati un osso duro, mettendo alle corde i Blancos fino al minuto 86, quando Vinicius pareggiava il centro di Hugo Duro (‘66) e cambiava l’inerzia del match, fino ad arrivare alla vittoria firmata da Benzema appena due minuti dopo (‘88) insaccando di testa su assist servito dallo stesso brasiliano. Una rimonta di carattere e determinazione della squadra di Ancelotti, che si porta così da sola in testa alla classifica davanti all’Atletico Madrid. 

Ancora in preda all’euforia della rimonta, Carlo Ancelotti ha voluto dedicare le sue prime parole post-partita ai suoi calciatori: “Non potrei essere più orgoglioso di loro, hanno dimostrato ancora una volta di saper lottare fino alla fine. Lo spirito di questa squadra è indomabile”. Ovviamente, però, il tecnico di Reggiolo ha anche enfatizzato dei difetti da correggere per evitare di soffrire così tanto: “Dobbiamo migliorare molto dal punto di vista difensivo ed essere più aggressivi in fase di non possesso, ma con questo spirito sono certo che ci riusciremo”.

Back To Top